.
Annunci online

liberolanima
Signora Libertà, Signorina Anarchia
 
 
 
 
           
       

Mi trovate anche qui:
 

 

 

 

 
21 febbraio 2013

Ritorno all'ovile 2.0

Sarà questo temporale infinito, sarà che gli astri sono nella giusta posizione, tant'è che dopo cinque mesi rieccomi a rispolverare questo piccolo angolo del mio mondo virtuale. 
Tante e tante volte, in questi mesi, mi sono ripromessa di riprendere a scrivere, innumerevoli volte Robi mi ha spinto a scrivere, e una sera mi sono messa a sfogliare vecchi post dicendogli: "Ma sai che non scrivevo malaccio". Eppure non riuscivo a trovare il modo giusto per trasformare pensieri in parole. Chissà che questa non sia la volta buona. 
Certo è che di cose ne sono successe e le emozioni sono state forti e intense. 
Da ottobre io e Robi conviviamo e dal mese successivo abbiamo iniziato a costruire il nostro nido nella città dei suoi sogni che ha stregato anche me: Berlino. Finalmente ho detto addio all'automobile, cammino attraverso enormi spazi aperti, incontro gente diversa e aumentano la mia curiosità e voglia di scoprire. Certo, in mezzo alle indigene io sono la più alta tra i nani, però pian piano imparo a domare la mia invidia verso queste bionde cavalle teutoniche. E comunque, cosce da due metri a parte, è una gioia scoprire questa città, imparare la nuova lingua e rimanere imbambolata davanti alla finestra a guardare i fiocchi di neve che scendono e imbiancano il parco di fronte casa. Casa... E' stato così strano iniziare a chiamare così pareti diverse da quelle catanesi che per 28 anni mi hanno vista crescere. Farci l'abitudine non è stato immediato, ma giorno dopo giorno quelle quattro mura completamente vuote, con solo un materasso da una piazza e mezza sul pavimento, senza nemmeno la luce elettrica, si sono riempite e adesso iniziano a rappresentarci. Adesso chiamarla casa nostra viene naturale e mi piace, quanto mi piace aver dismesso i panni di figlia e aver iniziato ad avere qualche responsabilità. Certo, la mia famiglia di origine mi manca terribilmente e non passa giorno senza che io non rivolga a loro un pensiero malinconico perché la vita mi ha portato a dover scegliere tra nuovi stimoli insieme all'uomo che amo e la sicurezza, la vicinanza e l'amore dei miei genitori e di mia sorella. Non è affatto facile pensarli lontani e sentirli ogni sera al telefono e parlare in dialetto è per me una grande consolazione, ma d'altronde anche nei momenti in cui mi mancano di più mi rendo conto che non potrei vivere lontana da Robi. Me ne rendo conto adesso che sono a Catania per qualche giorno, il mio pensiero vola alla nostra quotidianità e non vedo l'ora di far ritorno nel nostro piccolo appartamento al centro di una splendida città che poco a poco inizio a sentire un po' mia. 
Tante cose ancora ci sarebbero da dire, ma come primo sfogo dopo tanti mesi, mi sembra già abbastanza. In attesa di trovare le energie per scrivere due righe su questa campagna elettorale da brivido, vi saluto. 



Solo un'ultima cosa: avete visto anche voi lo spot di qualcosa tipo "compro oro" con Pozzetto? Non sembra anche a voi una cosa ignobile e diseducativa? Quell'uomo non mi è mai piaciuto, da quando ho scoperto che è leghista, poi... E ora fa pure pubblicità per un servizio che spinge la gente a privarsi di un bene-rifugio in tempi come questi. Incredibile quanto in basso si continui a scendere. 


ps: ricordo che prima che possiate visualizzarli, i commenti devono essere approvati.




permalink | inviato da liberolanima il 21/2/2013 alle 23:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Nelnomedelcuore
Scripta manent semper
Le foto di Ciuri
Irlanda
Terzostato
Out of reality
Aquilasolitaria
Meera
Shamal
Arianna_Desogus
Occhiodelciclone
Micol
Casamia
Gabri
OcchiLadri
Artemisia
Madame Amanita
Julia Dream
Barbara
Flyhigh
GBestBlog
Chemako
IlMaLe
Saro Napoli
Godai
Beppone
Volipindarici
Donatodisanzio
SvegliaItalia
ioTocco
Paolo Borrello
Serafico
Hecyra
Terronista
MicroMega
Gennaro Carotenuto - Giornalismo partecipativo
Italia dall'Estero
Gianni Minà - Latinoamerica
Piero Ricca
Le vignette di Vauro
Peppino Impastato



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     settembre        maggio