.
Annunci online

liberolanima
Signora Libertà, Signorina Anarchia
 
 
 
 
           
       

Mi trovate anche qui:
 

 

 

 

 
15 maggio 2010

Quand tu regarderas le ciel...

<<Et quand tu seras consolé (on se console toujours) tu seras content de m'avoir connu. Tu seras toujours mon ami. Tu auras envie de rire avec moi. Et tu ouvriras parfois ta fenêtre, comme ça, pour le plaisir... Et tes amis seront bien étonnés de te voir rire en regardant le ciel. Alors tu leur diras: "Oui, les étoiles, ça me fait toujours rire !" Et ils te croiront fou. Je t'aurai joué un bien vilain tour... >>

Uno scherzo. Uno scherzo che addolcisce e rasserena le mie giornate.
Ieri sera, mentre tutti si divertivano nella stanza a fianco, mi sono isolata come capita spesso. Affacciata sull’uscio della porta, ho alzato gli occhi al cielo ed ho ripensato a queste parole come se fossero rivolte a me.
Così mi sono persa tra mille sogni e fantasie, e sorridevo. Un sorriso dolce e amaro allo stesso tempo, ispirato da pensieri che mi portano lontano verso quegli orizzonti che tu mi hai mostrato. Grazie, dolcissimo amico, ancora una volta. Grazie per il tuo sostegno disinteressato, per riporre in me tutta la fiducia che io non ho, tutta la forza che a me manca, per stimarmi come nemmeno merito, per essere sempre presente con la tua sconfinata tenerezza. Grazie per le splendide emozioni che ogni giorno mi regali, per riuscire ad asciugare le mie lacrime con le tue dolcissime parole.
Nello scriverti speravo di riuscire ad andare oltre i miei soliti ringraziamenti, ma non ne sono stata capace. D'altronde come si fa a spiegare con semplici parole quanto sei unico e speciale? Spero un giorno di poter ricambiare tutto l’affetto che mi dai e veder brillare la luce che emanano i tuo bellissimi occhi.


______
["E quando ti sarai consolato (ci si consola sempre), sarai contento di avermi conosciuto. Sarai sempre il mio amico. Avrai voglia di ridere con me. E aprirai a volte la finestra, così, per il piacere... E i tuoi amici saranno stupiti di vederti ridere guardando il cielo. Allora tu dirai: "Si, le stelle mi fanno sempre ridere!" e ti crederanno pazzo. "T'avrò fatto un brutto scherzo..."]
Da "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry




permalink | inviato da liberolanima il 15/5/2010 alle 13:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Nelnomedelcuore
Scripta manent semper
Le foto di Ciuri
Irlanda
Terzostato
Out of reality
Aquilasolitaria
Meera
Shamal
Arianna_Desogus
Occhiodelciclone
Micol
Casamia
Gabri
OcchiLadri
Artemisia
Madame Amanita
Julia Dream
Barbara
Flyhigh
GBestBlog
Chemako
IlMaLe
Saro Napoli
Godai
Beppone
Volipindarici
Donatodisanzio
SvegliaItalia
ioTocco
Paolo Borrello
Serafico
Hecyra
Terronista
MicroMega
Gennaro Carotenuto - Giornalismo partecipativo
Italia dall'Estero
Gianni Minà - Latinoamerica
Piero Ricca
Le vignette di Vauro
Peppino Impastato



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     aprile        giugno